EMME.jpg

"La Nave" Via della Sala 2h, Le Piagge
Mostre temporanee

IL SEMINATORE DI MILLET​
IL SEMINATORE DI MILLET​

press to zoom
IL SEMINATORE DI MILLET​
IL SEMINATORE DI MILLET​

press to zoom
BOMBERZ!
BOMBERZ!

press to zoom
IL SEMINATORE DI MILLET​
IL SEMINATORE DI MILLET​

press to zoom
1/21
Queste visite sono realizzate grazie al contributo di Fondazione CR Firenze nell’ambito di “PARTECIPAZIONE CULTURALE”.
logo%20partecipazione%20Culturale_edited
AMIR,  sostiene il progetto "ilPrisma" attraverso l'offerta di un ciclo di visite accompagnati dai mediatori/trici Amir in occasione delle mostre organizzate presso "La Nave" che seguiranno durante tutto l’anno.

>> VISITE 

BOMBERZ!

dall'8 aprile al 30 aprile 2022

La mostra “Bomberz!” (da bombing, una tecnica veloce per lasciare la propria firma con lo spray, e da bomber, una parola che in gergo indica chi riempie la città di “tag”), promossa dal progetto “ilPrisma”, ridisegna uno spazio per chi nel tempo ha lavorato in strada lasciando opere che sono parte della memoria collettiva a Firenze. Come in un viaggio dal fuori al dentro, questa sorta di “tabernacolo” che è l’Arte in strada si sposta dalla città alla periferia, più specificatamente all’interno di un condominio abitato. 

La mostra BOMBERZ! porterà 6 artisti che negli anni hanno lasciato le loro opere sui muri e nelle piazze della città, tra cui Bue 2530, Moradi il Sedicente, Ero, Exit, Rmogrl8120, Mìles.​

IL SEMINATORE DI MILLET​

dal 30 giugno al 31 luglio 2022

La mostra collettiva di cinque giovani artisti, ospitata negli spazi condominiali di una delle Navi delle Piagge, si propone di leggere e interpretare l’opera di Millet “Il seminatore” con nuove chiavi di lettura, affrontando l’atto simbolico del seminare e analizzandone i suoi diversi significati attraverso interpretazioni soggettive. Il seminatore, dunque, rappresenta una figura simbolica sospesa nel tempo con cui tuttavia ci si può ancora confrontare in quanto è profondamente attuale e intrisa delle stesse problematiche dell'uomo di oggi. Inoltre, la mostra vuole fare riferimento all’idea di “seminare arte” come un processo lento e complesso che può generare risultati, riflessioni e sensazioni e rappresentare il punto di partenza per la nascita di nuovi artisti. 

Don't Miss Out!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere informazioni e rimanere sempre aggiornato