EMME.jpg

AMIR Project festeggia il suo IV anno!

Siamo felici di annunciare la IV edizione del progetto!

Amir - Accoglienza, musei, inclusione e relazione è un progetto avviato nel settembre del 2018

(il nome in arabo significa ‘giovane principe’) e tuttora in corso, a cura di una rete di musei del territorio finalizzato a proporre attività di mediazione culturale condotte da cittadini stranieri.

Attualmente coinvolge trenta mediatori e otto musei, collezioni, chiese e borghi a Firenze e Fiesole (Museo e Area archeologica di Fiesole, Museo Bandini, Museo Primo Conti, Museo di Palazzo Vecchio, Museo Novecento, Museo degli Innocenti, Chiesa di Santa Maria a Peretolaed è promosso dal Comune di Fiesole, Comune di Firenze - Mus.e, Istituto degli Innocenti, Fondazione Primo Conti e Stazione Utopia, con il sostegno della Fondazione CR Firenze, che offre visite in arabo condotte da mediatrici AMIR alla Collezione d'Arte.

DSCF8325.JPG

I nostri progetti

AMIR4ALL 

 

Vivi o studi alle Piagge? Amir propone un ciclo di visite e laboratori speciali e gratuiti rivolti a scuole, centri estivi, famiglie, doposcuola. L’occasione per conoscere i musei, le collezioni e complessi monumentali Firenze e Fiesole insieme ai mediatori di Amir.

AMIR4ALL è realizzato grazie al contributo di Fondazione CR Firenze nell’ambito di “PARTECIPAZIONE CULTURALE”, il Bando tematico che la Fondazione dedica al sostegno di programmazioni culturali finalizzate a potenziare la partecipazione attiva della comunità locale e l’inclusione sociale delle periferie.

progetto realizzato con il contributo di 

logo%20partecipazione%20Culturale_edited
amir-4all.png
settimana contro il razzismo.png

In occasione della Settimana di azione contro il razzismo, promossa dall’UNAR – Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali, Amir | Questioni di prospettive propone uno speciale calendario di attività online, e dove possibile in presenza, rivolte ad alunni delle scuole e dei doposcuola, adulti e professionisti museali, per guardare al patrimonio culturale come al risultato della mescolanza e dell’incontro secolare di persone, valori e simboli, occasione di dialogo e educazione all'antirazzismo e al confronto interculturale.

MINI SERIE VIDEO

Tra il XVI e il XVIII secolo, le scoperte geografiche spalancarono per principi e signori un orizzonte sconosciuto di terre, persone, culture, oggetti d’arte, specie botaniche, provenienti da mondi lontani ed esotici. Dal ritratto di uno schiavo albino che dall’Angola attraverso il Portogallo è entrato a far parte della corte medicea, alle piante di agrumi, dal profumatissimo Gelsomino di Goa dono del re del Portogallo a Cosimo III de’ Medici, fino agli acquerelli cinesi realizzati appositamente per il mercato europeo e commissionati dai Lorena.

Una serie di video ricostruiscono attraverso oggetti e piante conservate nelle Ville e Giardini di Petraia e Castello la storia talvolta pacifica e talvolta violenta dei rapporti fra Firenze e il mondo.

In collaborazione con

Istituto degli Innocenti

Direzione regionale Musei della Toscana

Villa Medicea La Petraia

Con il sostegno 

Fondazione CR Firenze

UNAR

Schermata 2020-05-11 alle 15.45.28.png
 a cura dei mediatori amir, una selezione di video e risorse digitali

Video

AmirEdu

 UN CICLO DI INCONTRI DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PER I MEDIATORI AMIR

In un momento difficile come quello che stiamo vivendo oggi, dove anche i musei sono chiusi, cerchiamo di portare avanti il nostro lavoro con uno sguardo positivo verso il futuro. Studio, analisi e narrazione del patrimonio culturale divengono così oggetto principale della nostra attenzione per arricchire al meglio il tempo a casa e non perdere l'entusiasmo di stare insieme. Amir, che trova le sue radici nell'incontro e nello stare insieme, è felice di sperimentare nuove modalità di incontro, per tornare più consapevoli e preparati di prima!

DSCF3541.JPG

CICLO DI LABORATORI INTERCULTURALI CONDOTTI DAI MEDIATORI DEL PROGETTO AMIR

 

Per l’estate 2020, il progetto AMIR | accoglienza musei inclusione e relazione propone un ciclo di laboratori rivolti a scuole, centri estivi, famiglie e doposcuola. Dai motivi decorativi dei tessuti africani all’arte calligrafica del mondo arabo, dai ritmi dell’Africa agli uccelli del mondo: un’occasione per guardare all’arte da “altre” prospettive.

un progetto a cura di

Cosorzio Martin Luther King

Società Italiana di Antropologia applicata

Associazione Ieri Oggi e Domani

Stazione Utopia

AMIR COME SEMI IN VIAGGIO

2019

Visite per esplorare la diversità botanica e culturale che ha reso gli orti e i giardini, laboratori dove da sempre si riproducono e incrociano forme vegetali e artistiche che provengono da altri climi e da altre colture e culture.