NELL'ANNO EUROPEO DEL PATRIMONIO CULTURALE AMIR, E UN'AZIONE SPERIMENTALE CHE PROPONE UNA SELEZIONE DI ATTIVITA' E PERCORSI MUSEALI GRATUITI AL PUBBLICO DI STRANIERI IMMIGRATI. I PARTECIPANTI PRENDERANNO PARTE A VISITE GUIDATE E LABORATORI. IL PROGETTO FORMERA' UN GRUPPO DI "AMBASCIATORI MUSEALI" DA COINVOLGERE NEI PROGRAMMI DI MEDIAZIONE E EDUCAZIONE RIVOLTI A CITTADINI ITALIANI E STRANIERI. 

UN PROGETTO SOSTENUTO DALLA REGIONE TOSCANA E DALLA FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI FIRENZE, A CURA DI COMUNE DI FIESOLE, COMUNE DI FIRENZE - MUS.E, ISTITUTO DEGLI INNOCENTI, FONDAZIONE PRIMO CONTI, STAZIONE UTOPIA. 

NEWS

GIORNATE DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PER IL PERSONALE DEI MUSEI.

24 settembre e 4 ottobre 2018

Le Murate Progetti Arte Contemporanea, piazza delle Murate, F

Nell’ambito di un percorso teso a una sempre più piena e inclusiva accessibilità del patrimonio culturale – sostenuto dalla Regione Toscana, dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze e con un contributo del Programma ERASMUS+ - i Musei di Fiesole, i Musei Civici Fiorentini con MUS.E, il Museo degli Innocenti, la Fondazione Primo Conti, il Complesso Monumentale di Santa Maria del Fiore con Stazione Utopia, propongono al personale dei musei due giornate di formazione e aggiornamento sulla relazione fra patrimonio e immigrati.
Durante le giornate saranno indagati da una parte i temi storici, artistici e simbolici connessi alle culture extra-europee, individuando temi ed elementi artistici comuni alle civiltà del Mediterraneo,

 
GUARDA IL PROGRAMMA DI TUTTE LE ATTIVITA'
 

Museo Civico Archeologico e Area Archeologica

Via Portigiani 1, Fiesole

1) Visita guidata | Sulle tracce degli antichi popoli Visita guidata alla città antica alla scoperta dei resti monumentali conservati: le mura etrusche, il teatro e le terme romane, il tempio etrusco-romano, le tombe del Bargellino.
Durata 1 h e ½
Quando: tutti i giorni escluso il martedì dalle ore 10 alle ore 13
2) Visita guidata | Vita quotidiana nella Fiesole antica I monumenti dell’Area Archeologica e gli oggetti del Museo ci raccontano la vita di tutti i giorni nella Fiesole di tanti secoli fa.
Durata 1 h e ½
Quando: tutti i giorni escluso il martedì dalle ore 10 alle ore 13
 
3) Visita | laboratorio Il Teatro e la maschera
Uno dei luoghi più frequentati nella Fiesole Romana era il teatro. Qui gli attori recitavano usando grandi maschere. Il percorso ci introduce nel mondo affascinante del teatro antico, soffermandosi in particolar modo sulle caratteristiche, le funzioni e i significati delle maschere.
L’attività prevede due incontri: visita guidata: durata 1 h e ½ laboratorio di creazione di maschere: 1 incontro | durata 2 h e ½ .
Quando: tutti i giorni escluso il martedì dalle ore 10 alle ore 13
1) Visita guidata | Visita a Palazzo
Palazzo Vecchio è il cuore di Firenze, simbolo della storia della città. Una storia che comincia nel 1299,
quando nasce per ospitare i governanti della Firenze medievale, e che conosce un’età dell’oro nel
momento in cui la famiglia Medici vi porta la propria residenza trasformandolo in una vera
Reggia. La visita permette di comprendere come architetture, arti minori, sculture e dipinti
concorrano alla creazione di un unicum ricco e complesso che si è trasformato, stratificato e rinn ovato
nel corso dei secoli.
Durata 1h15’
Quando: tutti i giorni h10.30 - 12.00 - 15.00 -16.30

2) Visita guidata | La Reggia medicea
Le sale di Palazzo Vecchio raccontano ancora oggi in modo evidente le trasformazioni occorse nel
Cinquecento, quando Cosimo I de’ Medici vi trasferì la sua residenza incaricando dei lavori prima Giovanni Battista del Tasso e poi Giorgio Vasari. Accanto alle funzioni governative il palazzo assunse così anche il ruolo di Reggia Ducale, ospitando non solo la famiglia ducale ma tutta la corte.
Il percorso consente di visitare i principali ambienti del Palazzo con un’attenzione particolare non solo ai fasti e alle bellezze dell’età medicea ma anche agli aspetti di vita quotidiana, rievocando le consuetudini, gli avvenimenti e le curiosità che animarono tanto le sale pubbliche quanto le stanze private.
Durata 1h15’
Quando: tutti i giorni h10.30 - 12.00 - 15.00 -16.30

3) Visita guidata | Il palazzo a occhi chiusi
La visita tradizionale di Palazzo Vecchio si appoggia con forza sulla vista: lo sguardo si posa sui dipinti, sulle sculture, sui decori, ma anche sulle luci, sulle atmosfere, sugli spazi. Non è questo però l’unico senso che viene messo in gioco; e senza la vista tutti gli altri si attivano ed esplodono. Per il tempo di un’ora e mezza, visitatori vedenti e non vedenti si affiancheranno per un’esperienza di visita fondata sul tatto, sull’udito, sull’olfatto: per renderci conto di quanto senza gli occhi il museo – e il mondo –
diventino ancora più ricchi e pregnanti.
Durata: 1h15'
Quando: tutti i giorni h10.30 - 12.00 - 15.00 -16.30
 
4) Laboratorio | Dipingere in fresco
“Di tutti gli altri modi che i pittori faccino, il dipingere in muro è il più maestrevole e bello”. Così Giorgio Vasari presenta la tecnica dell’affresco, considerata fra le più difficili poiché non consente ripensamenti e richiede una perfetta conoscenza dei materiali e dei pigmenti. L’atelier consente di cimentarsi con le diverse fasi di esecuzione di un piccolo affresco, che al termine dell’attività i partecipanti potranno portare via con sé.
Durata: 1 incontro, 1h15'
Quando: lunedì, martedì mercoledì h9.30 o h11

Museo degli Innocenti

Piazza della Santissima Annunziata 13, Firenze

1) Visita guidata | Bambini agli Innocenti
Questo itinerario racconta la storia dell’accoglienza nei secoli passati, attraverso spazi dell’Istituto solitamente non visitabili e grazie alle opere d’arte che documentano la cura dei neonati, come la Madonna della Misericordia, i Putti in fasce realizzati in pietra e terracotta invetriata, la Madonna del latte di Cenni di Francesco di ser Cenni.
Durata: 1h30'
Quando: tutti i giorni da lunedì a venerdì dalle ore 10

2) Visita guidata | Madri, figlie, balie
Un itinerario dedicato che racconta la vita della comunità femminile dell'Istituto attraverso la visita di spazi di vita quotidiana di un tempo, come il Refettorio delle bambine e il Coretto delle Balie, e attraverso le opere d'arte che documentano il lavoro delle donne agli Innocenti come la Madonna col Bambino di Luca della Robbia, la Madonna adorata dalle nocentine del Poppi e i tabernacoli presenti nel Coretto delle Balie.
Durata: 1h30'
Quando: tutti i giorni da lunedì a venerdì dalle ore 10

3) Visita guidata | Sei secoli di storie di bambini
In occasione del Seicentenario dalla fondazione degli Innocenti, sarà raccontata la storia dei tanti
bambini vissuti nell’Ospedale dal Quattrocento, attraverso i documenti conservati nell’Archivio degli
Innocenti.
L’archivio è la casa della memoria e il luogo nel quale sono conservati e ordinati documenti, oggetti
e testimonianze. La lettura ed il racconto tratto dalle suggestive pagine dei registri d’archivio di
“balie e bambini“ ed i “segni di riconoscimento”, permetteranno di ricostruire alcune storie di
identità e diritti di bambini vissuti tanto tempo fa.
Durata: 1h30'
Quando: tutti i giorni da lunedì a venerdì dalle ore 10

Museo dell'Opera del Duomo Piazza del Duomo 9, Firenze

1)Visita Guidata | Dialogo con l’opera d’arte
Itinerario dedicato ai grandi capolavori del Museo per accompagnare il visitatore a coglierne la complessità e, attraverso il dialogo con l’educatore e gli altri partecipanti, a riconoscerne l’originalità e il valore.
Durata: 1 h ½
Quando: tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 15

2)Visita Guidata | Dialogo in Battistero
Il ciclo di mosaici del Battistero è stato realizzato per raccontare al popolo fiorentino del XIII sec le
grandi Storie del Vecchio e del Nuovo Testamento, durante la visita scopriremo i simboli e i significati nascosti di questa grande storia illustrata.
Durata: 1 h ½
Quando: tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 15

3) Laboratorio | Le lavorazioni del legno con il Maestro artigiano Omero Soffici
Il legno ha rappresentato in tutte le culture la materia ideale per realizzare oggetti e motivi
decorativi per le sue qualità di leggerezza e di morbidezza, sia in rilievo, grazie all’antica tecnica dell’intaglio sia in filigrana grazie alla tecnica del traforo. Il laboratorio prevede 2 incontri di 3 ore durante i quali i partecipanti potranno sperimentare come si lavora questo materiale, riproducendo un particolare della Sacrestia delle Messe e un motivo a traforo, tipico dell’arte islamica. Il laboratorio prevede la visita della Sacrestia, là dove nel 1478 trovò rifugio Lorenzo de’ Medici per sfuggire alla Congiura dei Pazzi.
Durata: 2 incontri di 3 h
Quando: tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 15

4) Laboratorio |La foglia d’oro ovvero il colore della luce con Francesca Brogi, doratrice
La decorazione con la foglia d’oro ha una lunga storia: usata fin dall’antico Egitto e in tutto il Medio Oriente, in Italia è stata introdotta nel Medio Evo per impreziosire i particolari e i fondali dei dipinti. La luce, la raffinatezza e il gusto per la decorazione costituiscono infatti le caratteristiche distintive di questa tecnica in tutte le culture. Il laboratorio ha l’obiettivo di far comprendere i fondamenti della doratura mediante un’esercitazione pratica. Applicheremo la foglia d’oro a stilemi classici dell’arte islamica, (motivi geometrici ed arabeschi, disegni ornamentali, calligrafia) riproducendo un particolare su una tavoletta in legno, scoprendo simboli e significati comuni a
tutto il Mediterraneo.
Durata: 1 incontro di 2 h
Quando: tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 15

Museo di Palazzo Vecchio

Piazza della Signoria 1, Firenze

Museo Bandini

Via Portigiani 1, Fiesole


1) Visita guidata | L’arte è uno sconfinato mondo di simboli
I dipinti sono miniere di simboli, che aiutano a illustrare e raccontare le storie e i personaggi
raffigurati. Spesso sono simboli che vengono da molto lontano, sia nel tempo che nello spazio.
Questo percorso ci permette di scoprirli insieme
Durata 1 h e ½
Quando: venerdì, sabato e domenica dalle ore 10 alle ore 13

2) Visita guidata | Il Museo Bandini e la passione di un collezionista
Angelo Maria Bandini ha vissuto a Fiesole circa 250 anni fa. La sua passione “sfrenata” per i libri e per le opere d’arte l’ha fatto diventare un instancabile collezionista. Ancora oggi il Museo Bandini racconta la sua storia.
Durata 1 h ½
Quando: venerdì, sabato e domenica dalle ore 10 alle ore 13

3) Visita guidata | Passeggiata nella pittura
L’arte in occidente è stata per molti secoli, ma non sempre, “scimmia della natura”. Che vuol dire? E perché? Lo possiamo scoprire visitando il Museo Bandini, a tu per tu con i suoi capolavori.
Durata 1 h ½
Quando: venerdì, sabato e domenica dalle ore 10 alle ore 13

Museo Novecento

Piazza Santa Maria Novella 10, Firenze

Museo Primo Conti

Via Giovanni Duprè 18, Fiesole

1) Laboratorio | La natura e il paesaggio: luci e ombre
Il workshop proposto ha lo scopo di sensibilizzare l’attenzione dei partecipanti all’importanza dei giochi di luci e ombre nel paesaggio attraverso il disegno dal vero. Dopo una piccola introduzione in studio su come scegliere il soggetto da ritrarre, la lezione continuerà all’aperto, nel parco della Fondazione Primo Conti. Ognuno avrà a disposizione un kit di lavoro con colori pennelli e supporto su cui dipingere e un mirino per scegliere l’inquadratura. Il Maestro seguirà passo passo il lavoro di ogni partecipante
Durata 1 incontro 2h e ½
Quando: tutti i giorni dal martedì al venerdì dalle ore 10

2) Laboratorio | Stemmi in argilla
Il laboratorio si articolerà in due momenti distinti: uno teorico, durante il quale verrà presa in considerazione la simbologia degli stemmi delle antiche famiglie del nostro territorio, e uno pratico dove ogni partecipante si impegnerà a ricrearne uno usando la propria fantasia e creatività. Il risultato sarà una mattonella in argilla con uno stemma, sigillo di significati unici e personali in cui possono convivere culture diverse integrate da un atto creativo.
Durata: 1 incontro 2h e ½
Quando: tutti i giorni dal martedì al venerdì dalle ore 10

3) Visita Guidata | La Pittura di Primo Conti
La visita guidata al Museo Primo Conti, prevede che i partecipanti vengano accompagnati
nell’intero percorso museale da una guida specializzata. Il percorso comprende l’illustrazione
critica dei dipinti e dei disegni del Museo.
La visita proseguirà poi nello Studio e nella Cappella dove riposa il Maestro.
Visita guidata: Durata 1h
Quando: tutti i giorni dal martedì al venerdì dalle ore 10
1) Visita guidata | Museo Novecento
La visita consente di ripercorrere il XX secolo individuando le principali linee di sviluppo artistico del Novecento, con un taglio fortemente interdisciplinare e un’attenzione specifica all’Italia e a Firenze. Le opere più recenti del piano terreno – dalla scritta-installazione MUSEO di Paolo Parisi in facciata ai lavori di Remo Salvadori, Paolo Masi, Marco Bagnoli e Maurizio Nannucci – sono quindi il via per addentrarsi nelle molteplicità e negli sguardi delle arti del Novecento, caratterizzate dalla pluralità di linguaggi e di ricerche. Un focus particolare sarà dedicato alla preziosa Raccolta Alberto Della Ragione, che include grandi capolavori artistici e che permette di leggere sottotraccia i principali avvenimenti storici degli anni tra le due guerre.
Durata: 1h15'
Quando: mercoledì e giovedì h9.30 o h11.00

2) Laboratorio | Nati nel Novecento
Il XX secolo, a differenza di tutti gli altri secoli, ha una particolare caratteristica: molti di noi lo hanno vissuto e attraversato, lo hanno plasmato e ne sono stati plasmati. E’ quindi un periodo storico di cui la maggior parte di noi ha una memoria e un'esperienza diretta, tanto delle vicende storiche, politiche, sociali quanto delle trasformazioni urbanistiche e delle evoluzioni artistiche. Nella convinzione che un museo oggi trovi il suo completamento proprio nella relazione e nella partecipazione del pubblico e nella consapevolezza che questo “patrimonio umano” sia inevitabilmente, poco a poco, destinato a scomparire, il Museo Novecento invita tutti i nati nel secolo scorso a dare il proprio contributo, condividendo un breve racconto (2 minuti al massimo) che sia emblematico del Novecento: un episodio personale, un avvenimento, un ricordo che contribuirà a tenere viva la memoria di un secolo ormai concluso. I partecipanti saranno chiamati ad abbinare il proprio racconto a una delle opere del museo, arricchendole - ancora una volta - di un nuovo significato. Tutti i preziosi contributi saranno raccolti ed elaborati dando vita a un “museo digitale"…che tutti noi avremo contribuito a creare.
Durata: 1 incontro 1h15'
Quando: mercoledì e giovedì h9.30 o h11.00

3) Laboratorio | Il collage, l’arte di scegliere
Nel collage, tecnica prettamente novecentesca, non si usano pennelli, colori o pastelli, bensì si opera una “scelta” selezionando e sovrapponendo in forma critica dettagli di immagini, fotografie, riviste, scritte e altro per creare e comporre qualcosa di inedito. In questo senso l’opera che ne deriva è spesso straniante, non volendo illudere la realtà ma raccontare un modo di vedere che utilizza le forme di rappresentazione per andare oltre. Dopo una breve visita al museo, nella quale saranno messe in luce le opere che hanno nella “composizione” il loro tratto distintivo e sarà posta l’attenzione sulle possibili modalità di raffigurazione del reale, i partecipanti potranno cimentarsi nell’esecuzione di un ritratto/autoritratto in forma di collage/décollage che, superando l’idea di riproduzione realistica, includa emozioni, qualità, espressioni e caratteri della persona
rappresentata.
Durata: 1 incontro 1h15'
Quando: mercoledì e giovedì h9.30 o h11.00

4) Laboratorio | Io e te, l’arte del ritratto
L’arte di raffigurare se stessi e le persone che ci circondano è all’origine della stessa pittura, che vede la sua nascita leggendaria nel profilo di un volto tracciato su un muro dall’amata, ricalcando
l’ombra proiettata da una lucerna. Attraversando i secoli, il Novecento si presenta in tal senso come un terreno d’esplorazione particolarmente interessante, nel quale l’attenzione è portata non solo alle forme esteriori ma anche ai pensieri, alle attitudini, alle riflessioni del soggetto, diventando vero scandaglio dell’identità umana. Le opere esposte in museo saranno il via per un avvincente atelier nel quale la rappresentazione di se stessi e degli altri costruirà un’esperienza speciale per guardare in modo nuovo noi e chi ci accompagna.
Durata: 1 incontro 1h15'
Quando: mercoledì e giovedì h9.30 o h11.00

nei musei

GUARDA lE ATTIVITA'

1

Programma

 Se sei responsabile di una struttura che si occupa di inclusione e promozione sociale rivolta a immigrati puoi scegliere una o più visite o laboratori. Tutte le attività sono gratuite su prenotazione

2

Prenotati

Per prenotarsi è sufficiente compilare il form che trovi qui di seguito indicando alcuni giorni preferenziali. Si può prenotare più di 1 attività per lo stesso gruppo di persone

3

Conferma attività

La segreteria provvederà a ricontattarti per confermare l'attività prevista, la data e l'orario o in caso di esaurimento posti a proporti un'altra data

4

Al museo

Cerca di convocare tutti qualche minuto prima in modo da iniziare puntuali, porta con te l'elenco dei partecipanti

Per qualsiasi necessità contattaci!

per partecipare
 
 

due chiacchiere con chi ti accompagnerà nella visita

Mi chiamo Alina vengo dal Sudan

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat. Duis aute irure dolor in reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur. Excepteur sint occaecat cu

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat. Duis aute irure dolor in reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur. Excepteur sint occaecat cu

 

Don't Miss Out!

 
  • Black Facebook Icon
  • Instagram Icona sociale